arredare casa piccolissima
Gli appartamenti moderni sono, tendenzialmente, piccoli e funzionali, studiati per le esigenze di famiglie non troppo numerose o per i single, che sono sempre di più ed aumentano ogni anno.

Ci siamo occupati spesso di affiancare clienti che volevano ristrutturare casa o che magari volevano frazionare un immobile in piccoli appartamenti e vi possiamo dire per esperienza che una soluzione di residenza a piccola metratura è comoda, per molti motivi, primo tra tutti quello economico. Non è da disdegnare l’aspetto della praticità: un appartamento di dimensioni esigue è facile da gestire, veloce da tenere in ordine e molto comodo. L’importante è arredarlo con intelligenza, per sfruttare al meglio tutti gli spazi fruibili. Ecco alcuni consigli per arredare una casa piccola.

LINEE GUIDA PER ARREDARE UNA CASA PICCOLA

Gli appartamenti piccoli beneficiano principalmente delle scelte cromatiche. Il bianco, e tutte le tinte chiare in generale, valorizzano gli spazi, dando un’illusione ottica di maggiore ampiezza e luminosità. Nell’abbinamento dei colori, tra pareti, arredo e complementi, è consigliabile non eccedere e basarsi su due, massimo tre nuances, da integrare tra loro con gusto. La scelta vincente è il bianco di base con un colore a scelta a fare da accento cromatico sui particolari. Per esempio un arredo candido, con divani e poltrone bianchi ma con tavolino e cuscini decorativi neri. O una camera da letto total white con qualche cassetto dei comodini o della cassettiera rosa acceso. Il contrasto sul bianco dà sempre una pennellata incisiva e dona una precisa personalità a tutto l’ambiente, in base al colore che si sceglie. Un’altra strategia da tenere a mente, nell’arredare una casa piccola, è quella di ragionare in altezza: quando si ha poco spazio fruibile in orizzontale, si può utilizzare quello in verticale. Ottima scelta, quindi, gli elettrodomestici a colonna, sia in cucina che in bagno, per esempio lavatrice con asciugatrice montata sopra. Sono perfette le pareti attrezzate, con mensole o nicchie che si sviluppano in altezza o le mensole a filo cornice di porta, molto utili per riporre tutto ciò che non si usa abitualmente. Un’altra cosa da tenere presente è l’ottimizzazione di tutti gli spazi liberi: un sottoscala, funzionalizzato con una porta scorrevole, può diventare una scarpiera o un ripostiglio, per esempio. Infine, per le case piccole bisogna sempre cercare di acquistare mobili a doppio uso. Il letto contenitore, il divano letto, il tavolo allungabile che diventa, in un attimo, adatto ad ospitare qualche amico che fa un’improvvisata. Per quanto riguarda l’illuminazione è d’obbligo menzionare le strisce al led: si applicano a parete, fanno evitare tutti i lampadari e le lampade ingombranti, diffondono una luce sana e creano un gioco di illuminazione particolarmente suggestivo ed elegante.

ARREDARE SOGGIORNO PICCOLO

La zona living è quella che, maggiormente, esprime la personalità di chi abita la casa. È l’ambiente in cui si ospita, in cui si accoglie chi arriva, dove si sta in compagnia. Un’ottima soluzione per ricavare spazio da un salotto di piccole dimensioni è quella di sfruttare le pareti, funzionalizzandole con mensole e nicchie. La bellezza di queste strutture, disponibili in commercio in legno neutro o colorate, sta nel fatto che si possono applicare direttamente a muro, in maniera personalizzata, riuscendo a creare disegni, geometrie, simmetrie o asimmetrie estremamente originali. Si possono acquistare mensole e cubi porta-oggetti ed installarli sfruttando la parete per tutta la sua superficie, in maniera creativa. Il risultato estetico è davvero notevole e si guadagnerà moltissimo spazio. Un’altra idea molto interessante per il salotto è quella dei pouf contenitori. Ultimamente vanno molto di moda: sono bauli, in materiale morbido ed imbottito, che fungono anche da sedute monoposto o biposto. Si trovano in qualsiasi colore e in tantissime fantasie. Quando si ha poco spazio a disposizione e non si può allestire un classico salotto con divano e poltrone, questi pouf, oltre a contenere oggetti, diventano comode poltroncine.

COME ARREDARE CUCINA PICCOLA

In una cucina piccola, la prima scelta da fare, è quella degli elettrodomestici da incasso a colonna. Si tratta di una soluzione arredativa molto apprezzata dagli interior designers moderni, che prevede la realizzazione di una colonna da incasso nella quale inserire tutti gli elettrodomestici di uso quotidiano, impilati uno sull’altro: il forno, il microonde, la macchina per l’espresso, il tostapane, la cantinetta vino. In questo modo si risparmiano tantissimi centimetri di piano di lavoro. Un’altra idea, particolarmente pratica, è il tavolo ripiegabile a parete che, finito il pasto, si piega contro il muro, ingombrando solo per i suoi pochi centimetri di spessore.

COME ARREDARE UNA CAMERA DA LETTO PICCOLA

Nelle case piccole è d’obbligo scegliere un letto contenitore. Se ne ricava, praticamente, un armadio in orizzontale, perché questa tipologia di letto è molto capiente. Se, invece, la zona notte ha una metratura davvero molto esigua, si può pensare al letto estraibile, che si apre per la notte e poi si richiude a scomparsa. Un’ottima soluzione per avere, nelle ore diurne, più superficie calpestabile ma il difetto è che bisogna sacrificargli almeno due ante di potenziale armadio. Sfruttare, invece, la parete di appoggio della testiera del letto, per montare degli armadietti a ponte, può servire per recuperare spazi ed è anche una soluzione esteticamente molto di moda e raffinata.

HAI UN BAGNO PICCOLO? ECCO COME ARREDARLO AL MEGLIO

In un bagno piccolo, la prima scelta da fare è quella di rinunciare alla vasca ed investire su una bella cabina doccia, magari ad angolo e multifunzione. Ormai le docce multifunzione si trovano anche in dimensioni di un box standard e non fanno per nulla rimpiangere il relax di un bagno caldo, grazie alle loro funzioni di idromassaggio, cromoterapia e musica incorporata. In un bagno piccolo sono consigliabili i sanitari applicati a sospensione, che non danno l’idea di ingombro come quelli a pavimento. È indispensabile, inoltre, scegliere un livello ad incastro in un mobile con cassettiera, in modo da avere almeno qualche anta in cui riporre gli accessori. Anche in bagno, le pareti che ospitano i sanitari, possono essere sfruttate in altezza e funzionalizzate con nicchie e mensole.

Vuoi arredare la tua casa?

Visita la sezione dedicata all'Interior Design

SCOPRI DI PIÙ

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

  • COME RENDERE LA VOSTRA CASA ACCOGLIENTE E RILASSANTE

    Cosa c’è di più bello di tornare a casa e rilassarsi dopo un’intensa e frenetica giornata di lavoro? Penso nulla! Tante volte capita però che una casa sia disorganizzata e non si rivela quindi un ambiente adatto al relax.
    DI COSA PARLIAMO1 Una casa rilassante con pochi semplici accorgimenti1.1 Giocate con i colori, ma non troppo1.2

  • ARREDAMENTO MODERNO? I CONSIGLI DEGLI ESPERTI DI DOFMA PER UNA CASA MODERNISSIMA

    Arredare un appartamento in chiave moderna è un compito all’apparenza facile, ma che in realtà può rivelarsi estremamente complicato se non si vuole ottenere un risultato banale.
    Per questo motivo abbiamo chiesto una mano a Daniele Donghi, responsabile della progettazione di DOFMA (www.dofma.com), uno dei più importanti showroom mobili di Milano e dintorni con oltre 80

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]
Shares